• 1
  • 2

Chi sono

Sono molto affezionato a una citazione di Jacques-Bénigne Bossuet: Non può esserci forza se non c’è segretezza. Chi non può tenere a freno la lingua è una città senza porte né mura. Da tutte le parti lo si attacca e lo si invade. Mentre è segno di follia il troppo parlare, saper tacere è segno di saggezza. Anche un pazzo può passare per saggio, purché resti silenzioso. Pensiero che condivido, anche per la sua ambiguità.
Scrivere è un esercizio silenzioso, che libera una parola muta cui gli altri danno voce.
Torino è un ottimo posto per esercitare questa insolita forma d’artigianato. Anche per questo, dopo esserci nato l’8 dicembre 1963, continuo a viverci.
Diceva De Chirico che le sue vie dritte, le lunghe prospettive sono un invito alla metafisica, il che non è stato indispensabile ma mi ha aiutato a laurearmi in filosofia.
Non amando parlare di me e non ritenendolo assolutamente necessario - scrivere è un maniacale dire di sé parlando d’altro – credo di aver detto l’essenziale.


La redazione del Leone verde è lieta di annunciare il nuovo direttore della collana Leggere è un gusto!, che da oggi ci accompagnerà in questo percorso con la sua professionalità e competenza.

Roberto Carretta, scrittore, è nato l'8 dicembre 1963 a Torino, dove vive e lavora.
Laureato in Filosofia dell'arte, ha al suo attivo diverse pubblicazioni: Lo scenario conquistato. Gli scacchi e l'origine del loro simbolismo (2001, Il Leone verde), La cucina delle fiabe. Fate, streghe ed elfi ai fornelli (2002, Il Leone verde), In taverna con Shakespeare. Amori, vendette e inganni a banchetto (2005, Il Leone verde) e lo studio I labirinti del tempo. Storia di un'imperfetta armonia (2004, Medusa Edizioni), sulle raffigurazioni del tempo tra mito e scienza moderna.

Ha tradotto e curato La condizione umana, unica edizione italiana del ciclo di conferenze tenuto nel 1959 dallo scrittore e saggista Aldous Huxley, la biografia Nietzsche in Italia di Guy de Pourtalès e, con Renato Viola, Il Mesmerismo e la fine dell'Illuminismo in Francia dello storico americano Robert Darnton.

È membro del Comitato scientifico dei musei; collabora con quotidiani, testate artistiche e letterarie.

Gli diamo il nostro benvenuto e auguriamo un buon lavoro!

Venerdì 26 Aprile 2019
  • Default
  • Title
  • Date
  • Random